Come giocare in borsa da casa

I tempi cambiano e ciò che fino a qualche anno fa era definito un “gioco” esclusivamente dedicato ad una certa classe sociale: si riteneva che solo i ricchi investitori, le banche o i Traders professionisti potessero investire in borsa. Oggi invece questa è diventata un’ attività di routine per molti risparmiatori.

Gli investimenti online chiamati anche trading online assieme al “gioco della borsa” appartengono al nuovo sistema dove milioni di persone acquistano azioni, obbligazioni, opzioni binarie e titoli di stato, investendo capitale di loro proprietà.

Gli investitori di oggi sono diversi rispetto a quelli di una volta, cambiati dalle nuove tecnologie (internet) e dai nuovi strumenti di trading.

Grazie alla facilità di iniziare una attività di trading moderno, oggi l’investitore guarda il trading online in maniera più positiva rispetto una volta.giocare in borsa

Facendo riferimento ai nuovi strumenti di trading ed in particolare concentrandoci sul trading online offerto dal mercato moderno, parleremo di come “giocare in Borsa”.

Cosa vuol dire fare trading online

Qualsiasi operatore (che appartiene alla classe dei traders), attraverso qualsiasi Pc o dispositivo mobile che può connettersi ad internet, può svolgere l’attività finanziaria del trading online.

Non importa se si è a casa o in un qualsiasi luogo, i guadagni saranno gli stessi del trading classico.

I Brokers digitali ci aiutano a fare da intermediari per accedere ai mercati finanziari: offrono una piattaforma di trading che ci permetterà di gestire in tempo reale ogni tipo di investimento riteniamo opportuno effettuare (azioni, opzioni binarie, Futures, valuta..). Una volta effettuata l’iscrizione, l’accesso attraverso il pc di casa o un moderno dispositivo mobile (tablet, mini-pc, smartphone…) e l’apertura di un “conto di trading”, avremo già tutto a nostra disposizione.

I vecchi modi di fare trading in cui la trasmissione dei nostri ordini al mercato di acquisto spettava solamente alle Banche o ad altri soggetti incaricati, oggi si trova ad essere poco frequentato grazie alla presenza del trading online, che è molto più semplice, veloce ed economico.

Nel vecchio trading gli investimenti erano valutati sul medio e lungo periodo e seguivano regole, tecniche e processi diversi.

Il trading online presenta un discorso del tutto diverso in quanto si possono svolgere operazioni di trading sul brevissimo periodo (quasi istantaneo) permettendoci di agire subito su “rumor” di mercato o notizie economiche appena apprese, grazie alla immediata connessione in tempo reale ai mercati finanziari.

È possibile effettuare interventi multipli e in rapida successione grazie agli ordini di acquisto o di vendita che arrivano sui mercati di tutto il mondo in tempo reale (elaborati ed inviati dalla piattaforma all’istante).

Bisogna però stare attenti a non lasciarsi prendere dall’entusiasmo e dal consenso che ruota intorno al fenomeno del trading online: sul mercato finanziario si investono soldi, è un ambito da trattare con la massima cautela e razionalità.

Tuttavia ci sono dei lati positivi che è giusto conoscere: c’è da dire che con l’avvento del trading online molti costi di gestione del vecchio trading (costi e commissioni bancarie, tasse sui ricavi etc) oggi sono scomparsi grazie alla presenza dei Broker moderni, che a costo zero o a margini di “spread” ridotti offrono l’opportunità di negoziare e aprire conti di trading.

Con le dovute raccomandazioni quindi con il trading online molti operatori riescono a guadagnare da casa e velocemente, anche chi è da poco entrato in questo mondo.

 

Nuovi strumenti di trading per nuovi investitori

 

Oggi è possibile negoziare su di una lunga serie di prodotti finanziari con molte caratteristiche e più vantaggiosi rispetto ai mercati di qualche anno fa, grazie al gioco della Borsa, il nostro trading online.

La massima espressione di questo nuovo modello speculativo è rappresentata dalle operazioni binarie, la cui attività speculativa è governata dai “sottostanti” e dai “derivati”.

Se cercate un modo per investire denaro facile, veloce, che non richiede molta esperienza in materia finanziaria e che richiede un piccolo investimento di poche decine di euro, le opzioni binarie fanno proprio al caso vostro.

Individuato un “asset” (può essere una azione, Forex, materia prima, obbligazione etc) e indicata una somma di denaro da volere investire (dai 5 euro a salire), utilizzare le opzioni binarie significa investire sulla previsione a breve o brevissimo periodo (anche 30 secondi) sulla direzione che avrà il prezzo.

Non si acquista quindi un certo numero di quote azionarie come avviene ad esempio nel classico “stock option”, ma una previsione.

Con l’opzione binaria si potrà investire solamente su due possibili risultati: alto o basso.

Il risultato sarà alto laddove il prezzo dell’asset aumenterà rispetto al prezzo al momento dell’acquisto, viceversa sarà basso se il prezzo dovesse scendere sotto il prezzo di acquisto.

Tutto facendo riferimento alla scadenza da noi fissata quando acquisteremo l’opzione.

Le opzioni binarie sono facili, veloci e capaci di regalarci ottimi introiti anche nei momenti economici più piatti (seguendo il prezzo e non l’andamento). Comparso da pochissimi anni sui mercati finanziari di tutto il mondo, sta appassionando soprattutto migliaia di investitori italiani e rappresentano un prodotto finanziario molto popolare.

Cosa sono i brokers e come scegliere quello giusto

 

Come conseguenza logica della grande diffusione del trading online nascono i Broker.

Se si vuole acquistare o vendere titoli azionari od obbligazionari, opzioni, Forex o altro che riguarda le Borse o i mercati finanziari Nazionali ed internazionali, è grazie alla presenza dei broker che l’operatore riesce a svolgere le sue attività di investimenti.
Oggi è molto facile trovare Brokers che dalle loro piattaforme offrono l’opportunità di negoziare sia con le opzioni binarie che con il Forex contemporaneamente.

Non è difficile trovare un Broker online che soddisfi le esigenze degli investitori.

Purtroppo però bisogna stare attenti a non cadere nelle offerte allettanti e alle promozioni fuori dal normale che alcuni broker o piattaforme di trading non regolamentate promettono ai loro investitori.

Soltanto i brokers online che ottengono l’autorizzazione da parte di Enti o di Istituti di vigilanza specifici possono svolgere la loro attività di intermediazione. Sia che offrono commercio di opzioni binarie, sia attività di Forex, sia se propongono l’acquisto di obbligazioni o fondi di investimento.

Queste autorizzazioni in Italia vengono rilasciate dalla Consob, in Francia dall’AMF, nel Regno Unito dall’FMA etc.
Il compito di sorveglianza e di regolamentazione in ambito Europeo per quanto riguarda le opzioni binarie spetta alla CySEC di Cipro (Cyprus Securities and Exchange Commission), che è la massima autorità di controllo cipriota che si occupa di sorvegliare e far rispettare le disposizioni della Comunità Europea ai brokers e alle piattaforme di trading.

I Brokers non regolamentati o non uniformati da questi enti e dalle loro direttive, non offono nessuna garanzia né sui capitali guadagnati né su quelli investiti.
Il mercato regolamentato sta cercando di eliminare in ogni modo, anche adottando un sistema di sorveglianza ai limiti imposti dalle autorità Nazionali ed Internazionali, questi Brokers incontrollati.

Deposito minimo

Il “deposito minimo” indica la somma di denaro minima necessaria per aprire un conto di trading. Lo troviamo in ogni caso: sia che si parli di piattaforme binarie, di forex o trading online.

Solitamente il range fissato dai Brokers va dai 100 ai 250 €.

Le piattaforme per il trading online in opzioni binarie

Come già detto, per scegliere una piattaforma di trading e giocare in Borsa è importante che sia rispettato il requisito di legalità e sicurezza che la piattaforma è riuscita ad ottenere da un qualsiasi Ente controllore.

Chiaramente ci sono anche altri parametri che potrebbero indurci a scegliere la piattaforma giusta.

La legalità, l’account demo, il deposito minimo e minimo negoziabile sono le caratteristiche che ci portano ad adottare il Broker per il nostro trading online.

Esempio concreto di negoziazione

Ecco quali sono i passi da compiere per negoziare in questo tipo di opzioni. Gli steps indicati sono gli stessi per qualsiasi piattaforma di trading che offra questo tipo di prodotto.

1) La scelta della tipologia di prodotto

– Opzioni Binarie: possono essere Call o Put
– Coppie: puoi scegliere il tuo preferito
– Lungo termine: la scadenza è fino ad un anno
– Breve termine (60 secondi): il risultato dell’opzione binaria determinato in pochi secondi
– One Touch: Se tocca siamo In the Money
– Ladder: Negozi multipli (Sopra o sotto)

Per questo esempio abbiamo scelto la strategia “60 SECONDI”.

2) La scelta dell’Asset

(ci sono più di 170 Asset finanziari divisi in 5 categorie, Opzioni principali, Valute, materie prime, indici e azioni.)

Scegliamo di selezionare l’asset “SILVER”(Argento).

3) Selezioniamo la scadenza

(Possiamo scegliere tra: 60, 90, 120, 180 e 300 secondi.)

Selezioniamo la scadenza di 60 secondi.

4) Scegliamo il capitale da investire

Scegliamo l’importo da investire tra: 5€, 10€, 25€, 50€, 100€, 250€.

Selezioniamo l’importo di 25.

5) Previsione dell’opzione binaria

La previsione può essere effettuata attraverso questi pulsanti:

Call: il valore dell’asset (*Tasso strike) salirà entro la data di scadenza

Put: il valore dell’asset (*Tasso strike) scenderà entro la data di scadenza

*Il Tasso Strike: Il tasso strike è determinato dal tasso dell’asset sottostante nel momento in cui l’opzione viene acquistata. Una volta scaduta l’opzione, il tasso del titolo sottostante viene comparato al tasso strike per determinare se l’opzione abbia guadagnato valore.

 

Questo esempio serve a dimostrare che esiste davvero la possibilità di guadagnare da casa velocemente investendo solamente 100€! Il trading binario è un sistema adatto ai principianti, dove grazie alla sua semplicità non è necessario essere degli esperti traders o dei professionisti: basta un po’ di esercitazione e di pratica mantenendosi su investimenti bassi.